Networking: i pacchetti dei dati.

Tutto quello che riguarda i computer sono  dati, accedere spostare muovere o cancellare dati tutte queste operazioni vengono comunemente svolte all’interno di un computer indipendentemente dalla tipologia di dati e perciò anche all’interno delle reti informatiche.

Eseguire il login su un computer in rete inserire username e password, accedere alle mail stampare file o accedere ai file ecc, ecce tutte queste informazioni o dati passati nella rete devono essere inoltrati attraverso la rete con la certezza che siano correttamente arrivati a destinazione.

Essendo una sequenza di binari che attraversano cavi di rete o senza fili attraverso il wireless questi n/s dati sono suddivisi in pacchetti per essere utilizzati, le reti utilizzano i pacchetti per poter trasferire, verificare criptare i dati e per garantire ovviamente la sicurezza di questi ultimi.

Indipendentemente d quella che può essere l’infrastruttura di rete, l’anatomia di dei pacchetti  dati è fondamentalmente composta da tre parti:

  • Header (intestazione)
  • I dati del messaggio stesso.
  • CRC checksum value.

L’header del messaggio contiene tutte le informazioni più importanti riguardo l’indirizzo (address) del mittente e destinatario dei dati, il tipo di protocollo utilizzato (netbeui, tcp/ip ecc), la grandezza  dei dati stessi.

Subito l’header vengono i dati del pacchetto che ovviamente possono variare da tipo di dato a dato, che nella fattispecie potrà essere una mail scaricata , una pagina web aperta, un file di word salvato su una risorsa condivisa ecc, ecc,

L’ultima parte è il CRC checksum value, siccome i dati passano attraverso i cavi, è logico che ci si possa imbattere attraverso interferenze elettriche o altre tipologie di guasti elettronici, per evitare tali perdite di dati o eventuali incomprensioni per il destinatario di tali pacchetti durante l’invio dei pacchetti vengono aggiunte un ciclo di controllo al fine di preservare l’integrità degli stessi.

Tale ciclo di deriva da un elaborato e complesso calcolo matematico effettuato sial dl mittente che dal destinatario dei dati di tali pacchetti, se tale valore non è correttamente verificato alla ricezione dei pacchetti il sistema richiederà nuovamente l’invio dei dati.

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: