Le fibra ottica.

L’utilizzo dei cavi a fibra ottica è molto costoso e questa tipologia di cavi raramente viene utilizzata nelle normali rete lan dove viene preferito l’utilizzo dei normali cavi di categoria utp, tuttavia esistono situazioni dove questi siano necessari come ad esempio:

  • Necessità di coprire lunghe distanze, il segmento della fibra ottica ha un’estensione minima di due km a differenza dei 100mt della categoria utp.
  • Necessità di collegare vari edifici tra di loro.
  • L’alta velocità di trasferimento dati è una necessità inderogabile, la fibra ottica parte minimo da 1000mbs al secondo.
  • La sicurezza è un altro aspetto per l’utilizzo della fibra ottica, questa non irradia segnali facilmente rintracciabili da determinati apparti in ascolto senza essere scoperti.
  • L’ambiente è fortemente disturbato dalla presenza di EMI (elettromagneti interferences).
  • Necessità di dover eliminare ogni possibilità di un cortocircuito elettrico in ambienti quali laboratori ove si utilizzano gas infiammabili o sostanze chimiche volatili.

I dati possono essere inviati attraverso la fibra ottica tramite infrarosso o connettore laser secondo la tipologia o distanza da coprire, gli infrarossi sono nominati anche come multifiber mode (MMF) mentre quelli basati su trasferimento a  diodi laser come single mode (SMF).

Ogni fibra ottica è composta da tre componenti ovvero il nucleo della fibra stessa (the core), l’involucro che riveste la fibra e permette il trasferimento dei dati (the cladding) e il rivestimento isolante, le fibre vengono identificate in base a due parametri che misurano la grandezza del core  e del cladding in diametri per micron µm, questi valori sono:

Core 10 µm cladding 125 µm per  le fibre ottiche monodali (single fiber SMF).

Core 50 µm cladding 125 µm per fibre ottiche multimodali (single fiber MMF).

Le fibre ottiche multimodali sono più economiche ma hanno il limite massimo di trasmissione fino a 2km, mentre quelle monodali raggiungano distanze superiori fino a 70 km.

L’utilizzo del connettore bnc o utp non è applicabile alla fibra otica in quanto la tipologia dei cavi e diversa, gli standard utilizzati per questi cavi sono di tipo ST (twist and lock) oppure SC (push fit),  può capitare che alcuni server possano risultare connessi da un altra tipologia di connettore per fibra ottica chiamato FDDI Fiber Distributed Data Interface.

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: