Networking: la tecnologia FDDI.

Creata intorno al 1985 dall’ANSi (American National Standard Insititute) questa tecnlogia è un evoluzione del token ring ad  alta velocità con un meccanismo di ridondanza che utilizza un cavo a fibra ottica per la trasmisione dati.

La velocità della rete e di 100 mb come il 100baseT, viene principalmente utilizzata per le reti backbone, in questa configurazione che prevede l’utilizzo del token i frame vengono fatti circolare sempre in anello, ma in questo caso solitamente ve ne sono due.

Il primo che gira in senso orario viene utilizzato per la trasmissione, il secondo che gira in senso antioriario come rete di backup nel caso vi sia un guasto del primo.

Le dimensioni dei frame in una rete FDDI non superano i 4500 byte, questo rende questo tipo di reti adatte per trasferimenti di immagini e dati, la distanza massima supportata da è di 200 km con un massimo di 2000 stazioni  collegate con la presenza di un solo anello, 1000 quando gli anelli utilizzati sono due.

FDDI essendo stata progetta per funzionare come rete di backbone non permette alle workstation di collegarsi direttamente alla’anello ma ai classici MAU o anche ad un router, in queste reti i vari MAU vengono tenuti sempre accesi in questo perchè le varie accensioni delle workstation impone una riprogrammazione dell’anello.

Queste reti operano in modalità  sincrona o asincrona, definita in base al loro comprtamento:

Sincrona: le stazioni ricevono un ampiezza stabilita della banda totale disponibile.

Asincrona: le stazioni trasmettono in condizioni limitate o illimitate a secondo della quantità di banda disponibile, la rimante banda viene gestita dall’anello fra i vari nodi rimasti.

Le stazioni si collegano a queste reti con connessione singola (SAS –single attached Station) o doppia (Dual attached station), nel primo caso le stazioni sono collegate solo al primo anello mentre nel secondo ad entrambi gli anelli secondari e primari.

Nel primo caso SAS modalità singola, il vantaggio è che durante lo spegnimento di una l’anello non verrà infulenzato, nel secondo se una stazione viene disconessa o spenta sarà necesario riprogrammare la rete.

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: