Networking: I protocolli di routing.

Analizziamo i protocolli di routing esistenti partendo dal Distance Vector Routing (routing basato sul vettore delle distanze), questo noto anche come algoritmo di Bellman-Ford è un tipo di protocolloche tiene traccia delle differenti reti e di quanti hop (next hop router) è composta una rete.
Questo protocollo si basa sul concetto che la strada più corta con il minor numero di hops é la migliore,  segue  una lista dei più popolari esempi di Distance Vector Routing:
RIP: Routing Information Protocol è stato uno dei più popolari esempi di questo routing, in questo scenario i vari router inviano la tabella di route ogni 30 secondi ai router adiacenti, questo tipo di protocollo è ti dtipo classful ovvero pressupone che il trasmittente e il ricevente siano sulla stessa maschera di rete.
Ripv2: versione migliorata di Rip.
IGRP: Interior Gateway Routing Protocol creato da Cisco per sopperire i limiti di Rip aggironato le varie tabelle di routing tra i dispositivi ogno 90 secondi, IGRP utilizza quello che è conosciuto come autonomous system (AS) o sistema autonomo.
Un sistema autonomo è un gruppo di router e/o reti sotto il controllo di una singola e ben  autorità amministrativa ad esempio un unico provider.
BGRP: Border Gateway Protocol conosciuto anche come exterior gateway protocol condivide le informazioni condivide le tabelle di routinga con i router che riesiedono al di fuori di un AS, BGRP vien utilizzato per condividere informazioni tra router esterni ad un sistema autonomo, la caratteristica di BGRP e che invia i cambiamenti nelle tabelle solo quando questi intercorrono a differenza di Rip.
Passiamo adesso ad esaminare invece i protocolli basati sul Link State Routing (routing basato sullo stato del collegamento),decide la strada migliore da utilizzare in base alla banda indipendentemente dal numeor di hop che sono presenti, molti routers assegnano ad ogni collegamento dicmao  un determinato “costo”, quello con il valore più basso viene scelto.
I principali protocolli basati sul link state sono:
OSFP: Open Shortest Path First, protocollo standard che suppota si Ipv4 che IPv6, questo protocollo a differenza di Distance Vector supporta VLSMs (Variable Lenght Subnet Mask).
VLSM è una tecnica che permette la suddivisione dello spazio di indirizzi al fine di un utilizzlo in maniera più efficiente degli indirizzi stessi. Tramite questo pratica una subnet può essere partizionata in ulteriori subnet è subnetting a più livelli.

IS-IS:Intermediate System To Intermediate System, sviluppato dalla  DEC (Digital Equipment Corporation) è un protocollo analogo anche se diffuso in maniera minore.

Dulcis in fondo abbiamo gli Hybrid Routing Protocols che utilizzano le caratteristiche dei due precedenti ovvero tengono conto dei vari hop ma allo stesso tempo assegnao un costo ad ogni router basandosi sulla banda.
EIGRP: The Enhanced IGRP Protocol è una versione migliorata di IGRP di Cisco, è un tipo di protocollo di tipo classless che utilizza autonomous system che  e conta un massimo di 255 hop.

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: