Networking: le classi di rete.

Una volta definito come la subnet mask identificano quali otteti definiscono la parte della rete (ID Network) e quali  relativi all’host, dobbiamo accenare al fatto che in base all’indirizzo ip utilizzato esistono classi di rete ben definite.
Queste di seguito sono elencate le classi di rete principali sono tre:
Classe A: queste reti utilizzano il primo otteto per definire la rete, 8 bit e i restanti 24 bit per definire l’host, la subnet per una classe di rete A è di 255.0.0.0 è può contenere fino a 16.777.214 host.
Classe B: queste reti utilizzano il primo otteto per definire la rete, 16 bit e i restanti 16 bit per definire l’host, la subnet per una classe di rete A è di 255.255.0.0 è può contenere fino a 65.534host.
Classe C: queste reti utilizzano il primo otteto per definire la rete, 24 bit e i restanti 8 bit per definire l’host, la subnet per una classe di rete A è di 255.255.255.0 è può contenere fino a 254 host.
Si può facilmente identificare un indirizzo di classe A dal primo otteto questo sarà compreso tra un numero che varia da 1 a 126, un indirizzo di classe B sarà compreso tra 128 e 191, mentre classe C tra 192 e 223.
Classe D: se il primo otteto dell’indirizzo è compreso tra il 224 e il 257 allora siamo in presenza di una classe di rete D nota anche come multicast, e viene utilizzata per la trasmissione a più grouppi o sistemi come ad esempio nelle videoconferenze.
Classe E: il primo otteto dell’indirizzo ip é compreso tra 248 e 255, queste classi di rete sono di tipologia sperimentale.
Se notate nel range che abbiamo elencato mancano gli indirizzi di rete aventi come otteto iniziale il 127, questi indirizzi vengono abitualmente utilizzati per sessioni di testing interni tranne l’indirizzo che inizia con 127.0.0.1 conosciuto come indirizzo di localhost o di loopback.
Questo indirizzo viene utilizzato soltiamente per testare la corretta installazione del protocolo TCP/IP, se da un prompt di dos o linux, pinghiamo il 127.0.0.1 e otteniamo risposta positiva vuol dire che lo stack di rete TCP/IP è correttamente inizializzato e funzionante.

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: