Opensuse: lanciare i jobs con il comando at.

Una volta discusso della possibilità di utilizzare il demone cron per schedulare le n/s routine o processi, passiamo a presentare at che p il comando che serve per programmare l’esecuzione dei vari jobs nel caso in cui questi devono essere eseguiti un’unica volta.

Prima di tutto precisiamo che il servizio di at si attiva se non fosse avviatel con il comando rcatd start, secondo dobbiamo determinare quali utenti di sistema possono definire e lanciare i propri jobs.

Il file /etc/at.allow contiene gli utenti ammessi a schedulare i propri jobs, /etc/at.deny quelli a cui non è premesso, di default in suse /etc/at.deny esiste mentre /etc/at.allow deve solitamente essere creato con un editor di testo tipo vi.

La sintassi del comando è at orario_di avvio del jobs, successivamente possiamo digitare una serie di istruzioni da far eseguire al job e salvare il job stesso premendo Ctrl+d.

Le istruzioni possono essere anche contenute in un file di testo, in questo caso la sintassi sarà la seguente:

at –f nome_file orario_di avvio.

 

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: