Opensuse: Grub il bootmanager.

Per avviare un sistema operativo, qualunque esso si avete bisogno di un programma particolare chiamato bootloader, questo dopo la fase iniziale del post di avvio del computer ricerca i vari dispositivi configurati per effettuare il boot e una volta identificati avvia da essi il processo di avvio del sistema operativo stesso.

Un bootmangaer può fare questo ed altro, ovvero non solo carica il processo di avvio si un sistema operativo ma può gestire l’avvio di più sistemi operativi insieme.

Il vecchio Lilo (linux loader) vien oggi sostituito da Grub (Grand Unified bootloader), ed è oramai il bootmanager di default di ogni distro linux opensuse compresa.

Il processo di Grub si articola in una architettura a due fasi:

  1. In  questa fase Grub vine installato nel MBR (Master Boot Record) solitamente quello del primo hard disk, data la sua grandezza, 446 byte, l’MBR contiene le informazioni necessarie per accedere alla fase due dell’avvio di Grub.
  2. Questa fase contiene il bootloader, i file del secondo stage del bootloader sono localizzati nella directory /boot/grub.

Grub può essere lanciato prima dell’avvio del sistema operativo premendo Esc quando appaiono le scritte indicanti i sistemi operativi da eseguire, e configurato addirittura dentro opensuse stessa, sia da Yast2 che da riga di comando.

 

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: