Archivio per la categoria Windows client.

Outlook office 2007: Menù e pulsanti in spagnolo dopo windows update.

L’ultimo aggiornamento KB4011086 rilasciato da Microsoft per proteggere dall’ennesima patch o vulnerabilità di Office 2007 crea lo spiacevole inconveniente di localizzare  le barre laterali di Outlook (dove ci sono l’elenco delle cartelle, i  contatti, calendario)  in una lingua diversa dalla propria ad esempio nella versione italiana vengono tradotti in spagnolo, altri sui forum sono passati dalla svedese al tedesco o viceversa..

Disinstallando l’aggiornamento da quelli effettuati e nascondendolo una volta che verrà riproposto si risolve il problema che si presenta, ovviamente aspettiamo l’ulteriore patch correttiva a questo problema da parte di Microsoft  per poter tenere sicuro office ma nella nostra lingua.

Annunci

, , , , ,

Lascia un commento

Impossibile leggere cd/dvd vuoti.

Quando viene inserito un cd/dvd vuoto non viene visualizzato l’autorun ma appare il messaggio:

“impossibile leggere in disco nell’unità D:/ verificare che il disco utilizzi un formato riconosciuto da windows. se il disco non è formattato è necessario formattarlo prima dell’utilizzo”

Tutto questo è possibile risolverlo previ difetti hardware del dispositivo con la stringa seguente da un prompt di dos con diritti amministrativi.

reg.exe add “HKLM\System\CurrentControlSet\Services\atapi\Controller0” /f /v EnumDevice1 /t REG_DWORD /d 0x00000001

Riavviare il pc e se il problema non era hardware tutto sarà a posto.

, , , , ,

Lascia un commento

Errore XU – L’istanza non è ben formata (well formed).

Utilizzando il software Xbrl di Infocamere si può capitare nell’errore citato nel titolo, con la conseguenze che il file .xbrl non viene correttamente  creato così come il relativo .pdf non venga visualizzato in Adobe reader riportando che sia danneggiato o inesistente, stranamente invece il file .html viene generato correttamente dall’applicativo e si vede dal browser senza problemi.

La soluzione mi si è presentata davanti con molta fortuna, mi sono imbattuto in un manuale in pdf dove venivano spiegate alcune accortezze nell’utilizzo dell’applicativo, in parole semplice il problema era dovuto al carattere della ampersand ovvero la & nella cella del file di origine di excel  dove era inserito il nominativo dell’azienda, tanto per carpirsi il classico “Mario & Co” …. ecco quel carattere dà l’errore per farla breve.

L’errore è semplicemente risolvibile sostituendo il carattere & con il seguente “&” trasformando perciò il contenuto della cella di excel da “Mario & C0” in “Mario & Co.”, sostituito il tutto il file viene correttamente creato per essere pronto per la trasmissione telematica.

, , , ,

Lascia un commento

Problemi d’installazione di .Net versione 4.0 legato alla libreria msxml3.dll.

Installando la versione .Net 4.0 e successive può capitare che l’installer si arresti, nel registro eventi viene visualizzato il seguente errore:

EventType vssetup, P1 setup, P2 unknown, P3 10.0.30319.1, P4 1, P5 , P6 none_ui_interactive_crash, P7 0xe06d7363, P8 0, P9 , P10 NIL.

Il problema del carsh dell’installer del programma risulterebbe essere la mancanza della libreria msxml3.dll, ioho risolto nel seguente modo:

1) Ho copiato  MSXML3.dll in nelle directory c:\Windows\SysWOW64 e in  c:\Windows\System32.

2) Registrato nuovamente la libreria con il comando dal prompt Regsvr32.exe c:\Windows\SysWOW64\MSXML3.dll su sistemi x64.

3) Ho lanciato anche Regsvr32.exe c:\Windows\System32\MSXML3.dll, questo va fatto anche sui sistemi x64, ovviamente per quelli x86 basta lanciare solo quest’ultimo comando.

Ho avuto un’ulteriore casa in cui su un pc con windows xp questa libreria era obsoleta e l’ho sostituita con una più aggiornata e registrata nuovamente.

Lo screenshot dell’errore …. però in lingua inglese.

, , ,

Lascia un commento

Remote Desktop: Errore C:\Windows\System32\\mstsc.exe.MUI.

Questo errore che appare all’avvio dell’applicazione di remote Desktop è risolvibile in svariati modi sotto Windows 7, i due più comuni per al risoluzione del problema vengono dai kb microsoft seguenti

Installando questo kb numero KB2574819 che tecnicamente ripara un aggiornamento riguardante il protocollo DTLS

il protocollo DTLS fornisce le stesse funzionalità di TLS ma a differenza di quest’ultimo che si basa su TLS (Transport Layer Security) è strutturato su UDP fornendo caratteristiche e funzionalità più sicure, tale  protocollo permette alle applicazioni client e server di comunicare in un modo da impedire le intercettazioni, manomissione o falsificazione dei messaggi

Installando questo kb numero KB2592687 che  aggiorna alle  nuove funzionalità dei di Remote Desktop remoto che sono state introdotte in Windows 8 e Windows Server 2012, l’aggiornamento è fruibile per  i computer che eseguono Windows 7 Service Pack 1 (SP1) o Windows Server 2008 R2 service pack 1 (SP1).

errore-ts

, ,

Lascia un commento

MiniTool Partition Wizard Free.

Diskpart è un ottimo tool ma la gestione manuale da riga di comando può essere noiosa certe volte, graficamente con uno devi vari tool per partizionare gli hard disk la cosa diventa molto più agibile sopratutto per l’utente finale…ma anche per il sottoscritto.

Tra i vari gratuiti mi è capitato di mettere mano a MiniTool Partition Wizard Free che fornisce  le seguenti caratteristiche:

  • Permette di ridimensionare le partizioni dei vari hard disk, aumentandole e riducendole.
  • Converte di dischi da MBR a GPT, con supporto ai dischi fino a 3 Terabyte.
  • Converte il filesytem esistente da Fat32 a NTFS e viceversa senza dover riformattare.
  • Recupera partizioni cancellate o inaccessibili, ricostruisce l’MBR del disco rigido.
  • Ottimizza le partizioni per utilizzare i dischi SSD.
  • Permette di creare, cancellare e spostare spazio tra le partizioni, con qualche limitazione rispetto alle versioni a pagamento.

L’interfaccia di utilizzo è  simile ad altri software, la velocità di esecuzione dei comandi mi è sembrata buona e anche non dover riavviare come  succede con altri simili aiuta, il software richiede requisti di sistema davvero minimali tanto da poter girare tranquillamente da windows xp ai successivi e per essere grautito se la gioca bene con altri nella stessa categoria quali Partion Mananager (Paragaon Software) oppure Easus Partion Master free, io l’ho scoperto grazie alla versione bootable cd free che mi ha aiutato a riscrivere l’ MBR di un disco con windows 7 quando il cd originale di Microsoft non ci riusciva nonostante dicesse di averlo fatto.

L’icona dell’interfaccia del software che come si vede anche se in inglese è molto facile da utilizzare.

minitool-partition-wizard-home-edition

 

 

, , , , ,

Lascia un commento

Come risolvere il problema “Errore durante l’invio del comando al programma” in Excel.

Oggi mi chiama un cliente e mi dice che con il classico doppio clik su un file di excel ottiene il messaggio di errore:

“Errore durante l’invio del comando al programma”

Dopo un veloce sguardo ai kb della Microsoft vengo a sapere che il tutto è documentato nel  kb3001579 per il quale è disponibile il classico hotfix sotto forma di eseguibile lanciabile anche dai meno esperti,  tra le condizioni per cui si manifesta ci possono essere:

La cartella di lavoro di Excel tenta di accedere ai dati da un’altra applicazione che è ancora attiva.
Troppi componenti aggiuntivi di Excel sono state aggiunti al programma, o uno dei componenti è danneggiato.

Per una risoluzione manuale del problema procedete come segue da dentro Excel:

Clicca in alto a sinistra su “File“. e selezionate la voce “Opzioni”.

Dopo l’apertura in Impostazioni avanzate, nella colonna a destra togliete la spunta a “Ignora altre applicazioni che utilizzano DDE (Dynamic Data Exchange)”.

Il problema infatti è il buon vecchio Il DDE ovvero un sistema di comunicazione che consente a due applicazioni la condivisione dei dati, oggi applicazioni più moderne utilizzano il più moderno OLE (object linking and Embedding),  su sistema operativi più moderni e con office aggiornati difficilmente dovrebbe presentarsi…almeno si spera.

, , , , , , ,

Lascia un commento