Archivio per la categoria Windows client.

Thunderbird richiede il certificato inviando i messaggi.

Ognuno ha i suoi gusti e le sue opinioni come in ogni cosa, la mia è che Outlook di Microsoft rimane il miglior client di posta nonostante Thunderbird per essere gratuito è un ottimo prodotto.

Ho riscontrato che in alcuni casi in cui il server smtp viene configurato per richiedere l’utilizzo di SSL possa capitare che Thunderbird richieda ogni volta la conferma di accettare il certificato del server tanto da divenire in alcuni caso estremamente noioso o addirittura convince l’utente a cambiare client di posta.

Molti però si accontentano di utilizzare un client gratuito invece che acquistare il pacchetto office, e allora dopo varie ricerche ho trovato un workaround su come risolvere il problema in questione..

Aprite Thunderbird e seguite questa procedura:

Utilizzate la voce “Opzioni” sotto il menù  “Strumenti”, selezionate poi”Avanzate”.
Selezionate l’etichetta “Generale” e Cliccate su “editor della configurazione”.

Confermate il messaggio in cui vi avvisa di fare attenzione alle modifiche apportate, occhio perché si potrebbe bloccare Thunderbird.

Cercate nell’elenco  “security.default_personal_cert”, che di default é  impostata su “Ask every time”, cambiatela in “Select Automatically”.

Annunci

, , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Windows 10: I link nei messaggi di Outlook non si aprono.

Winodws 10 porta l’introduzione di Edge come nuovo browser anche se per i fedelissimi di Internet Explorer vi è la possibilità di utilizzarlo ancora come desktop app.

Utilizzandolo come browser predefinito in combinazione con le versioni di Office dal 2007 al 2010 può succedere che i link ipertestuali nei messaggi delle mail non si aprano richiedendo ogni volta la scelta dell’app da utilizzare, questo problema è solo relativo a Internet Explorer 11 per Windows 10 ma non si presenta utilizzando Chrome un altro browser perciò cambiare browser risulta già essere una soluzione.

Se vogliamo continuare ad utilizzare explorer basta aggiungere questa chiave di registro

HKEY_CLASSES_ROOT\htmlfile\shell\opennew\command
Default value: “C:\Program Files\Internet Explorer\IEXPLORE.EXE” %1

Per tutti coloro che vogliano automatizzare la procedura basta scaricare o eseguire questo file da qui.

, , , , ,

1 Commento

Samsung Magician e “Codice Errore 10” su usb pen.

In questi giorni ho avuto l’occasione di trovarmi di fronte ad uno dei più classici errori di windows che apparivano in Gestione Dispositivi ovvero “Codice 10: Impossibile avviare il dispositivo” quando venivano collegate delle chiavette usb o dei dischi sub sulle porte sia 2.0 che 3.0…addirittura se collegata su quelle 3.0 i dispositivi non venivano rilevati.

La stranezza di questo errore era che questa problematica era noto in Windows Xp e 2003 Server come veniva descritto dal relativo Microsoft KB di riferimento consultabile qui,  ho provveduto ad eseguire le classiche procedure per risolvere questo tipo di problema:

  • Rimosso driver “Universal Serial Bus controllers” e riavvio del computer.
  • Update driver dei dispositivi USB 3 e del chipset dal sito del produttore.
  • Lancio di Microsoft Fixit troubleshooter.
  • rimozione delle chiavi di registro (HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Contro l\Class\), sia lowerfilter e upperfilter.

Il computer ha un hard disk Samsung SSD serie EVO 850 installato con il software Samsung Magician alla versione 4.5.1 e con l’ultimo firmware disponibile dal sito Samsung, dopo vari tentativi e analisi nel registro ho disinstallato il software samsung e riavviato il pc e ho finalmente le periferiche di massa usb funzionanti.

Ho successivamente reinstallato la versione 4.9.7 e riavviato il computer, ho verificato che il problema non si presentasse con questa release del software Samsung.

, , , ,

Lascia un commento

Aoemi backuper free: abilitare il systeme clone nella versione freeware.

Aoemi Backupper Standard (freeware) rimane un ottima alternativa ad Acronis True Image ed è anche migliore di Easus Todo Backup come software da utilizzare nei backup dei vari sistemi desktop.

Per abilitare la feature system clone copiate la stringa che appare qui sotto e incollatela nella bacheca di Facebook o twitter oppure condividetela su Google Plus.

AOMEI Backupper is the simplest FREE backup software with system/disk/partition/file backups and system/disk clone. http://www.backup-utility.com

Lascia un commento

Aprire e modificare un file di Microsoft Access senza office.

In diversi interventi mi è capitato di dovere recuperare o dover modificare dei file di Microsoft Access per riuscire ad estrarre o modificare semplicemente dei dati all’interno delle tabelle.

Questo software MD Viewer Plus mi è servito sporadicamente per breve modifiche senza dover installare Access sul computer, si può scaricare gratis da questo sito, ovviamente come tutte le soluzioni free ha i suoi notevoli limiti e l’uso infatti in quelle situazioni in cui le modifiche e l’estrazioni dei dati siano minime per tutto il resto ci vuole Access se non si vuole complicarsi la vita.

mdbplus248

Lascia un commento

Messaggio all’avvio: The system found unauthorized changes on the firmware

Questo messaggio che può apparire all’avvio del computer specialmente sulle motherboard moderne dove l’UEFI è abilitato di default ed installato windows 7, il bios in questo caso controlla i vari aggiornamenti firmware dei componenti del pc ma questa funzione in windows 7 non è supportata e il risultato è quello che vedete a video.

La soluzione al problema è semplice basta abilitare l’opzione nel Bios  in Advanced-> Secure Boot> Ohter Os, per vedere come procedere seguite l’istruzioni di questo video.

, , , ,

1 Commento

Il firewall di Windows XP non funziona correttamente.

Il servizio firewall di windows xp può creare non pochi problemi se risulta non funzionante, attenzione non disabilitato magari perché sul computer è presente un firewall di terze parti o magari un firewall fisico sulla rete.

L’altro giorno da un cliente non riuscivo ad accedere a delle share di rete, effettuati tutti i controlli del caso sui permessi e diritti della cartella dei vari servizi di rete avviati sul computer provo a vedere le regole del firewall ma ottengo un errore a video che mi avverte che l’impostazioni del firewall non possono essere visualizzate.

Ho provato a registrare nuovamente il servizio tramite netsh, ho verificato i file con sfc /scannow, stavo per abbandonare il tutto quando ho trovato questa soluzione su http://windowsxp.mvps.org/sharedaccess.htm.

Ho scaricato il file .reg indicato e lanciato dopo il reboot netsh firewall reset da prompt.

Nei primi casi che ho trovato il tutto si è risolto così, in altri dove il computer era stato infetto da vari spyware ho dovuto lanciare il comando

rundll32 setupapi,InstallHinfSection Ndi-Steelhead 132 %windir%\inf\netrass.inf

e al successivo riavvio sempre da prompt netsh firewall reset, se tutto questo non bastasse allora da quel che ho passato sulla mia esperienza bisogna reinstallare il tutto.

, ,

Lascia un commento