Articoli con tag Outlook

Outlook office 2007: Menù e pulsanti in spagnolo dopo windows update.

L’ultimo aggiornamento KB4011086 rilasciato da Microsoft per proteggere dall’ennesima patch o vulnerabilità di Office 2007 crea lo spiacevole inconveniente di localizzare  le barre laterali di Outlook (dove ci sono l’elenco delle cartelle, i  contatti, calendario)  in una lingua diversa dalla propria ad esempio nella versione italiana vengono tradotti in spagnolo, altri sui forum sono passati dalla svedese al tedesco o viceversa..

Disinstallando l’aggiornamento da quelli effettuati e nascondendolo una volta che verrà riproposto si risolve il problema che si presenta, ovviamente aspettiamo l’ulteriore patch correttiva a questo problema da parte di Microsoft  per poter tenere sicuro office ma nella nostra lingua.

Annunci

, , , , ,

Lascia un commento

Thunderbird richiede il certificato inviando i messaggi.

Ognuno ha i suoi gusti e le sue opinioni come in ogni cosa, la mia è che Outlook di Microsoft rimane il miglior client di posta nonostante Thunderbird per essere gratuito è un ottimo prodotto.

Ho riscontrato che in alcuni casi in cui il server smtp viene configurato per richiedere l’utilizzo di SSL possa capitare che Thunderbird richieda ogni volta la conferma di accettare il certificato del server tanto da divenire in alcuni caso estremamente noioso o addirittura convince l’utente a cambiare client di posta.

Molti però si accontentano di utilizzare un client gratuito invece che acquistare il pacchetto office, e allora dopo varie ricerche ho trovato un workaround su come risolvere il problema in questione..

Aprite Thunderbird e seguite questa procedura:

Utilizzate la voce “Opzioni” sotto il menù  “Strumenti”, selezionate poi”Avanzate”.
Selezionate l’etichetta “Generale” e Cliccate su “editor della configurazione”.

Confermate il messaggio in cui vi avvisa di fare attenzione alle modifiche apportate, occhio perché si potrebbe bloccare Thunderbird.

Cercate nell’elenco  “security.default_personal_cert”, che di default é  impostata su “Ask every time”, cambiatela in “Select Automatically”.

, , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Outlook 2016: l’upgrade di Febbraio crea problemi agli utenti con account POP3.

Ho deciso di farmi una categoria solo per l’Outlook perché non esiste giorno che non ci sia un problema sulla posta, per un motivo o per un altro che sia un bug Microsoft o un errore umano, i primi sono quelli che mi spaventano di più come questo recente che ho scoperto.

Nell’aggiornamento di Office 2016 di febbraio che porta la versione del software alla release 16.0.6568.2025 succede il problema che se un utente ha un account pop3 configurato per lasciare i messaggi sul server di posta per un tot periodo di giorni, il programma di posta cancella tutti  i messaggi dal server senza lasciarne una copia e per ovviare a questo le soluzioni sono tre prima d’aspettare la correzione del bug da Redmond:

  1. Defleggare l’opzione nell’ impostazioni di Outlook per lasciare una copia sul server.
  2. Utilizzate l’Imap.
  3. Tornare alla release precedente e bloccare gli updates.

Per eseguire la terza opzione digitate da prompt:

“C:\Program Files\Common Files\microsoft shared\ClickToRun\officec2rclient.exe” /update user updatetoversion=16.0.6366.2068

La versione 16.0.6366.2068 è quella stabile prima del bug in questione.

, , , ,

Lascia un commento

Outlook 2010: la dimensione dei file .pst non cambia di dimensione.

Ieri era proprio la giornata dedicata all’outlook  per imparare cosa nuove, non solo mi sono trovato quel problema con Icloud ma sempre dallo stesso cliente su un’altra postazione ho dovuto affrontare un nuovo problema sempre con l’Outlook.

In questo caso sul pc del cliente la dimensione dei file di posta .pst non cambiavano dimensione nonostante l’eliminazione di moltissime email o addirittura l’esportazione di queste su un altro file .pst, se il pst era di due gb tu potevi svuotarlo della metà ma in esplora risorse la dimensione in bite rimaneva la stessa creando un problema alla persona che utilizzava Outlook 2010.

Girovagando sui outlooktips.com  Microsoft ho trovato questa soluzione che nel mio caso si è dimostrata funzionante,  è bastato semplicemente utilizzare la funzione di compattazione di Outlook dalle proprietà del file ..ovviamente farsi un backup del tutto e obbligatorio.

 

, , ,

Lascia un commento