Archivio per la categoria Outlook

Cambiare l’opzioni “dell’Accesso Programmatico” in Outlook.

L’accesso programmatico in Outlook determina il comportamento dell’applicazione nel caso un attività sospetta cerchi di utilizzare il client di posta per accedere alla rubrica dei contatti o inviare email per conto dell’utente, questa potrebbe essere la tipica azione di un virus che agisca da mass mailer ma è anche il comportamento normale di alcuni programmi di contabilità che ad esempio accedono all’outlook per creare in automatico l’invio di un documento tipo in formato pdf in base all’email registrata nell’anagrafica del cliente. Ho trovato un buon workaround sulla risoluzione della comparsa di questo noioso popup che può apparire dalle versioni di outlook 2007  e successive, la premessa da fare alla risoluzione del problema e che abbassa le protezioni nel client di posta, niennte che si possa sopperire tramite l’utilizzo di  un’antivirus . outlook-security-popup-it   Per risolvere lanciate Outlook come amministratore, qui a secondo della versione spostatevi in Strumenti->Centro Protezione in Outlook 2007, oppure File->Opzioni-Centro Protezione dalle versioni del 2010 e successive, e cliccate sul pulsante Impostazione Centro Protezione e dalla varie voci sulla destra selezionate Accesso Programmatico, una volta selezionato nella parte di destra scegliete l’opzione riportata nell’immagine qui sotto acessoprog La stesso risultato si può ottenere anche editando il registro di Outlook in questo modo: Outlook 2016 HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Office\16.0\Outlook\Security DWORD: ObjectModelGuard Value: 2 YHKEY_CURRENT_USER\Software\Policies\Microsoft\Office\16.0\outlook\security DWORD: PromptOOMSend Value: 2 DWORD: AdminSecurityMode Value: 3 Outlook 2013 HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Office\15.0\Outlook\Security DWORD: ObjectModelGuard Value: 2 You can also set the keys below. As always, if the keys don’t exist in the registry, you’ll need to create them. HKEY_CURRENT_USER\Software\Policies\Microsoft\Office\15.0\outlook\security DWORD: PromptOOMSend Value: 2 DWORD: AdminSecurityMode Value: 3 Outlook 2010 HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Office\14.0\Outlook\Security DWORD: ObjectModelGuard Value: 2 HKEY_CURRENT_USER\Software\Policies\Microsoft\Office\14.0\outlook\security DWORD: PromptOOMSend Value: 2 DWORD: AdminSecurityMode Value: 3 Outlook 2007 If you are using Outlook 2007, the keys are as follows. HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Office\12.0\Outlook\Security DWORD: ObjectModelGuard Value: 2 HKEY_CURRENT_USER\Software\Policies\Microsoft\Office\12.0\outlook\security DWORD: PromptOOMSend Value: 2 DWORD: AdminSecurityMode Value: 3 Il link all’articolo originale dove è possibile scaricare addirittura in file in punto.reg per la risoluzione automatica del tutto.

, , , , , ,

Lascia un commento

Outlook 2010 si avvia solo in modalità provvisoria.

Il problema si presenta dopo l’aggiornamento automatico di windows  KB3114409 che disabilita il corretto avvio di outlook nella modalità normale, per risolver eil problema bisogna disinstallare l’aggiornamento ed escluderlo dalle successive installazioni degli updates, oppure creare le seguenti chiavi di registro per disabilitare il tutto.

Potete scaricare da qui le chiavi di registro già correttamente configurate.

, , ,

Lascia un commento

Outlook 2016: l’upgrade di Febbraio crea problemi agli utenti con account POP3.

Ho deciso di farmi una categoria solo per l’Outlook perché non esiste giorno che non ci sia un problema sulla posta, per un motivo o per un altro che sia un bug Microsoft o un errore umano, i primi sono quelli che mi spaventano di più come questo recente che ho scoperto.

Nell’aggiornamento di Office 2016 di febbraio che porta la versione del software alla release 16.0.6568.2025 succede il problema che se un utente ha un account pop3 configurato per lasciare i messaggi sul server di posta per un tot periodo di giorni, il programma di posta cancella tutti  i messaggi dal server senza lasciarne una copia e per ovviare a questo le soluzioni sono tre prima d’aspettare la correzione del bug da Redmond:

  1. Defleggare l’opzione nell’ impostazioni di Outlook per lasciare una copia sul server.
  2. Utilizzate l’Imap.
  3. Tornare alla release precedente e bloccare gli updates.

Per eseguire la terza opzione digitate da prompt:

“C:\Program Files\Common Files\microsoft shared\ClickToRun\officec2rclient.exe” /update user updatetoversion=16.0.6366.2068

La versione 16.0.6366.2068 è quella stabile prima del bug in questione.

, , , ,

Lascia un commento

Outlook 2016: i file di excel come allegati non si aprono.

Ho scoperto questa soluzione al problema che gli attachment di office in formato excel non si aprivano comunicando il messaggio seguente in inglese, in italiano non l’ho neanche considerato perché come sempre lo trovi in ingleser:

“This file cannot be previewed because there is no previewer installed for it.”

Le soluzioni al problema sono sempre tramite registry di windows ma dobbiamo specificare se l’office ha un codice  di tipo oem o se è realtivo ad una sottoscrizione Open License.

Nel primo caso dobbiamo aggiungere queste chiavi oppure scaricare la soluzione automatica lanciando questo file .reg da qui.

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Office\ClickToRun\REGISTRY\MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\PreviewHandlers
String: {21E17C2F-AD3A-4b89-841F-09CFE02D16B7}
Value: Microsoft Visio previewer

String: {65235197-874B-4A07-BDC5-E65EA825B718}
Value: Microsoft PowerPoint previewer

String: {84F66100-FF7C-4fb4-B0C0-02CD7FB668FE}
Value: Microsoft Word previewer

String: {00020827-0000-0000-C000-000000000046}
Value: Microsoft Excel Previewer

Nel secondo caso invece vanno aggiunte queste righe facendo attenzione a dividere tra:

Se utilizzate Windows a 64bit e office a 32 bit Office, la chiave è:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Wow6432Node\Microsoft\Windows\CurrentVersion\PreviewHandlers

Se windows e office sono tutti e due a 32 o 64 bit la chiave è:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\PreviewHandlers

Queste stringhe sono le stesse dell’esercizio precedente.

String: {21E17C2F-AD3A-4b89-841F-09CFE02D16B7}
Value: Microsoft Visio previewer
String: {65235197-874B-4A07-BDC5-E65EA825B718}
Value: Microsoft PowerPoint previewer

String: {84F66100-FF7C-4fb4-B0C0-02CD7FB668FE}
Value: Microsoft Word previewer

String: {00020827-0000-0000-C000-000000000046}
Value: Microsoft Excel Previewer

Potete modificare il file .reg che utilizzate per le versioni OEM e semplicemente cambiare le stringhe per automatizzare il tutto.

, , , ,

Lascia un commento

Outlook 2010: la dimensione dei file .pst non cambia di dimensione.

Ieri era proprio la giornata dedicata all’outlook  per imparare cosa nuove, non solo mi sono trovato quel problema con Icloud ma sempre dallo stesso cliente su un’altra postazione ho dovuto affrontare un nuovo problema sempre con l’Outlook.

In questo caso sul pc del cliente la dimensione dei file di posta .pst non cambiavano dimensione nonostante l’eliminazione di moltissime email o addirittura l’esportazione di queste su un altro file .pst, se il pst era di due gb tu potevi svuotarlo della metà ma in esplora risorse la dimensione in bite rimaneva la stessa creando un problema alla persona che utilizzava Outlook 2010.

Girovagando sui outlooktips.com  Microsoft ho trovato questa soluzione che nel mio caso si è dimostrata funzionante,  è bastato semplicemente utilizzare la funzione di compattazione di Outlook dalle proprietà del file ..ovviamente farsi un backup del tutto e obbligatorio.

 

, , ,

Lascia un commento

Outlook e Icloud problemi di sincronizzazione.

Ieri mi sono imbattuto nello spiacevole problema che riguardava la mancata sincronizzazione tramite Icloud dei calendari e dei contatti sull’Outlook 2010.

In questo caso Icloud sinronizzava perfettamente tutto sull’iphone e l’ipad del cliente ma sul desktop cpn windows 7 nella versione a 32 bit con Outlook 201 installato la sincronizzazione non avveniva e addirittura il pulsante che permetteva la sincronizzazione manuale presente nella barra di outlook rimaneva disabilitato.

Ho provato a seguire le varie procedure standard:

  • Il supporto sul sito Apple consultabile qui.
  • I relativi knowledge base su Outlook sul Microsoft.
  • L’ottima guida di Slipstick.com per Icloud e Outlook qui

 

La soluzione di Slipstick si è mostrata funzionante fino al riavvio del pc, il problema in questo caso era che nella versione di Outlook il plugin di Icloud era stato volutamente disabilitato in quanto ritenuto pericoloso, ho dovuto forzare l’Outlook a utilizzare il plugin disabilitato dal menù di Gestione dei componenti aggiuntivi di Outlook che nel contempo mi ero accorto aveva disabilitato anche quello del Symantec Endpoint….

 

, , , , ,

Lascia un commento

Windows 10: I link nei messaggi di Outlook non si aprono.

Winodws 10 porta l’introduzione di Edge come nuovo browser anche se per i fedelissimi di Internet Explorer vi è la possibilità di utilizzarlo ancora come desktop app.

Utilizzandolo come browser predefinito in combinazione con le versioni di Office dal 2007 al 2010 può succedere che i link ipertestuali nei messaggi delle mail non si aprano richiedendo ogni volta la scelta dell’app da utilizzare, questo problema è solo relativo a Internet Explorer 11 per Windows 10 ma non si presenta utilizzando Chrome un altro browser perciò cambiare browser risulta già essere una soluzione.

Se vogliamo continuare ad utilizzare explorer basta aggiungere questa chiave di registro

HKEY_CLASSES_ROOT\htmlfile\shell\opennew\command
Default value: “C:\Program Files\Internet Explorer\IEXPLORE.EXE” %1

Per tutti coloro che vogliano automatizzare la procedura basta scaricare o eseguire questo file da qui.

, , , , ,

1 Commento